Il vivaio cresce e si fortifica!

Ottima prestazione per la squadra maschile dei cadetti che in questo weekend funestato della pioggia e dal vento ha concluso una grandiosa prova classificandosi 5° con 84 punti (Fiamme Gialle G. Simoni 148, Esercito Sport&Giovani 127, Atl.Stud. Rieti Andrea Milardi 114, Atletica Tibrutina 92). Ormai ci stiamo prendendo gusto e il prossimo anno ci batteremo ancora meglio!

Iniziamo con il resoconto di cui vi fornirò più che altro un elenco delle prestazioni perché tra i mille atleti in pista, tra cadetti e assoluti, non son riuscita a seguire e godere delle prestazioni di tutti ma quel che sicuramente mi ho notato è stata la voglia di mettersi in gioco, fare squadra e i tanti sorrisi dei campidoglini in arancio. I responsabili dei cadetti hanno fatto sì che tutti i ragazzi potessero mettersi in gioco facendo un grande gioco di squadra.

Iniziamo dagli 80m dove troviamo Luca Fiorenzi e Simone De Maria, entrambi allenati da Marisa, che segnano rispettivamente 10.21 e 10.25, nei 300m, sempre dello stesso gruppo di allenamento, è Alessio Romeo il nostro portavoce che chiude in 39.36 e con lui Marcelo Vincenzi Filardi (40.16).

Nei 1000m è Luca Maranto che si mette in gioco sfidando il freddo e la pioggia battente e segna 3.03.38, bravo Luca.

Nei 2000m troviamo poi Alessandro Rossi e Francesco Mittoni che fermano il cronometro a 7.08.31 e 7.10.89.

Nei 1200 siepi dimostra il suo coraggio Diego Marchesano che conclude la sua prova in 4.36.76.

Passiamo ora agli ostacoli veloci e troviamo una grande prestazione di Marle De Pinho Carvalho che termina i 100hs in 14.93, davvero bravo e complimenti anche a Federico che lo allena.

Sempre negli ostacoli, ma questa volta sui 300hs, si cimentano Francesco Callatina (43.95) e Riccardo Paternostro (53.27).

Nell’alto entrambi i nostri atleti si fermano ad 1.56, Alessandro Meduri con un errore in meno di Jacopo Carlini, c’è da dire che la gara è stata interrotta più volte a causa del nubifragio e per questo facciamo i complimenti ad entrambi i ragazzi per aver mantenuto la concentrazione nonostante le condizioni avverse.

Nell’asta non schieriamo nessuno ma stiamo partendo con nuovi progetti ed energie e chissà che non spunti qualche astista tra l’erba del vivaio.

Nel salto in lungo ritroviamo Marle De Pinho Carvalho che atterra a 5.16, mentre nel triplo è Alessandro Meduri che con il suo jump chiude a 11.23m.

Passiamo ora ai lanci dove troviamo nel peso Riccardo Paternostro e Leonardo Giuliani che dopo i lunghi ritardi della gara piazzano i 4kg rispettivamente a 6.46 e 6.15m.

Nel disco non si candida nessuno così come nel martello, nel giavellotto invece ritroviamo Leonardo Giuliani (22.31) e Mattia Vannutelli (17.04).

Nei 5000m di marcia sfida il buio, il freddo, il vento e chi più ne ha più ne metta…, Matteo Famularo che segna  31.44.15.

E a termine di questa prova di gruppo la prova di squadra per eccellenza: la 4×100 con De Maria, Fiorenzi, De Pinho Carvalho e Collatina Francesco che terminano il giro di pista in 49.06.

Insomma ragazzi, anzi cadetti, complimenti davvero per questa vostra impresa, che questo sia solo ilpprimo passo di un lungo cammino, e complimenti ai tecnici che li seguono tutti giorni e li hanno seguiti nelle gare, in particolare Vincenzo Iacoangeli, Federico Losani, Marisa Masullo, Fernando Tampelloni e Antonella Garrone, Veronica Musino e Gianluca Sulis (se ho scordato qualcuno non me ne vogliate).

Giulia Ceribelli