Un weekend con il botto!

Pioggia di personali per i nostri impegnati su più campi.

Iniziamo quindi per punti perché il weekend è stato lungo e ricco di emozioni. I nostri atleti si son alternati tra il campionato nazionale UISP a Rieti, il trofeo Giorgio Bravin allo stadio dei Marmi, il campionato italiano master a Modena e il campionato regionale Jun-Pro (open assoluto) ad Ostia. Inoltre il nostro Zerrad è volato al Meeting di Gavardo dove ha stabilito il suo nuovo PB sui 1500 con 3.50.38, il precedente lo aveva segnato la settimana scorsa ad Orvieto con una gara da lepre, bravissimo Mohamed e non vediamo l’ora di vederti agli italiani ora che hai finalmente strappato il minimo!

Grande successo del campionato italiano UISP che ha visto la partecipazione di oltre 1200 atleti di tutte le categorie da tutta italia. I nostri a gareggiare lì per la compagine ASD Atletico Monteronto-ACSI Campidoglio Palatino, capitanata e diretta dal grandissimo Gianni Lucarelli, sono gli allievi Matteo Sandoli e Federico Stefani nei 400 e Andrea Stanziale negli 800, poi Thomas Manfredi nei 100 e nei 400 piani, Fabio Tardito nei 100, Marco Drago, Daniel Gnisci, Matteo Iachini, Francesco Rossi e Alessandro Scapati nei 400m, Leonardo Ricci negli 800 e Giovanni Castellani nel 3000. Per le ragazze troviamo Marta Nesteruk e Anna Zuinisi nei 100 e nei 400m allieve e Carla Pedone nell’alto.

Iniziando dal sabato si mettono subito in mostra siglando i personali Thomas Manfredi che segna 10.57 in batteria, poi secondo in finale con 10.60 dopo una partenza non buona, e Fabio Tardito che al contrario spara le cartucce nella finale vinta da Tomasicchio con 10.58 dove Fabio chiude terzo con il PB di 10.71.

Prestigioso personale anche per Anna Zuinisi alla seconda prova sulla distanza, che segna 13.10 in batteria e poi chiude seconda migliorandosi ancora con 13.01, per Marta fase di gran ripresa dopo la polmonite di questo inverno che la vede stabilire in nuovo PB di 13.17 in batteria e poi frenarsi un poco in finale dove chiude 13.38 che è vicinissimo al suo precedente tempo. Forza Marta non aver fretta e dai tempo al tempo!

Nell’alto Carla Pedone che arriva determinata in pedana, soffre un poco il caldo e la gara di progressioni differenti ma riesce comunque a mantenere la concentrazione, la vediamo tornare sulla sua miglior misura realizzata due anni fa, 1.63 pulito che le permette di vincere la gara, poi la frena la paura sull’1.66 con un primo nullo di pedana e un secondo salto buono ma in cui non ha creduto fino in fondo.

Si chiude il sabato verde arancio con il 3000m di Giovanni Castellani che realizza il nuovo PB di 10.14.17.

Domenica scendono in campo i 400entisti, tra gli allievi Sandoli chiude terzo con 56.85 vicino al personale, segue poi Stefani Federico al suo esordio che  chiude con 1.00.96. Tra gli uomini è Thomas Manfredi a strabiliare, autore di una gara maiuscola termina il giro in 47.07 che lascia tutti a bocca aperta e straccia il primato sociale di Matteo Iachini. Quest’ultimo però lo segue da vicinissimo e chiude con un altrettanto ottimo 47.08. Grandi ragazzi non vediamo l’ora di vedere le meraviglie della 4×400… Segue poi  Francesco Rossi che trova finalmente il minimo anche su questa distanza, 49.18 per lui. Poi arriva “il secco” che riesce finalmente a scendere, e con un buon margine, sotto i 51: 50.29 per lui. Il compagno di allenamento Marco Drago chiude poi  in 53.91 mentre Daniel non riesce a liberarsi dagli impegni.

Al femminile vince i 400m allieve Anna Zuinisi con il nuovo PB di quasi un secondo: 1.01.09 per lei. Grandissima questa ragazza che ha iniziato quest’anno con Gianni Lucarelli e che siamo sicuri si prenderà e ci regalerà tante soddisfazioni. A Marta serve un po’ più di tempo per tornare ai tempi che sappiamo essere suoi ma intanto porta a casa 1.07.46.

Passiamo ora agli 800, per gli allievi il campione UISP è Andrea Stanziale con il nuovo PB 2.05.47. Bravo Andrea grande stagione di crescita per lui sotto le cure di Giovanni Lo Giudice. Ricci invece non si presenta.

Passiamo ora al Trofeo Bravin dove sono 23 i nostri atleti iscritti divisi tra cadetti/e e allievi/e.

Nella categoria cadetti/e scendono in pista:

Chantal Blasi nel giavellotto (400gr) seguita da Barbara Caridi, Jacopo Carlini nell’alto allenato da Fernando Tampelloni con il supporto tecnico di Flavio Rambotti, Simone De Maria negli 80 e 300piani seguito da Marisa Masullo così come Luca Fiorenzi impegnato nei 300hs e nel salto in lungo, Lavinia Germano 80piani (Marisa), Mittoni Francesco nei 2000m, Margherita Paris nel lungo gruppo Giovanni Longo, Alessio Romeo 80 e 300piani(Marisa), Claudia Ruggiero 80-300piani (Marisa) e Anna Stanziale peso e 300piani (Caridi/Rambotti).

Per Chantal PB per lei, è la seconda volta che si mette alla prova e lancia 9.91m. Per Jacopo invece l’asticella si ferma a 1.53m. Margherita Paris ci regala un altro PB atterrando a 4.59 e vincendo la gara. Luca Fiorenzi esordisce nel lungo maschile con 4.68. Mentre nel peso Anna Staziale chiude con 5.02m.

Passiamo ora alle gare di corsa, 80piani cadette, la migliore delle nostre è  Lavinia Germano 11.32, seguita da Claudia Ruggiero 11.60; per i maschi invece è Simone De Maria il team leader che stabilisce il PB con 10.00, poi Alessio Romeo PB anche per lui con 10.16.

Nei 300piani Alessio Romeo 39.84 poi Simone De Maria vicino al personale con 41.35. Mentre per le cadette Ruggiero Claudia chiude 48.02 e Anna Stanziale 52.87.

Nei 300 ad ostacoli Luca Fiorenzi esordisce sulla distanza con 45.48. E nei 2000m Francesco Mittoni 6.58.69.

Passiamo ora alla categoria allievi/e:

Edoardo Berardelli 400piani (Rambotti), Silvia Biasetti getto del peso (Caridi), Alessandra Cravagno 400m (Masullo), Silvia Di Rocco giavellotto (Longo/Tetto), Federico Fracassini Serafini 100-400m (Masullo), Alessia Mosca 400m (Masullo), Federica Parruccini 100 e giavellotto (Grassi), Davide Scocco salto in lungo (Rambotti).

Nel lungo Davide Scocco fa il personale di dieci cm con 5.64. In pedana di peso Silvia Biasetti avvicina il personale con 8.29, nel giavellotto l’altra Silvia, Di Rocco, sbriciola il personale e lancia 30.79 che le fa vincere la gara mentre Federica Parruccini si ferma solo a 19.79, andrà meglio alla prossima Fede!

In pista nei 100 al maschile Federico Fracassini Serafini 12.81, al femminile 14.21 per Federica Parruccini che è anche PB.

Nel giro di pista il migliore degli allievi è Berardelli con 56.35 poi Federico Fracassini Serafini con 59.99. Per le allieve invece vince la gara Alessia Mosca che sta in fase di revisione, 1.02.11 per lei, forza Alessia facciamo tutti il tifo per te! La compagna di allenamento Alessandra Cravagno chiude 1.07.59 anche per te Alessandra sappiamo che vali altri tempi, alè ragazze!

Nel campionato italiano master Emiliano Catullo vince l’argento nei 10.000m SM40 terminando la sua prova in 33.19.34 che considerando i 30° è una prestazione notevole.

Archiviate le manifestazioni nazionali vediamo i numerosi campidoglini che hanno partecipato al campionato regionale di Ostia.

Nei 100 non son uscite prove brillanti, sicuramente non al paragone di Rieti ma son diversi che si mettono in gioco, primo tra gli uomini Edoardo Ceruti (Federico Losani) con 11.74 poi Lorenzo Dobrovich 11.80 (Giovanni Lo Giudice), Simone Carneri 11.85 (Lo Giudice), Lorenzo centracchio 11.87 (Vincenzo Iacoangeli). Al femminile Lavinia Corsi 13.59 (Longo), Berrè Arianna 13.85 PB per lei(Salvatori /Rambotti), Giorgia Gagliazzo 14.10 (Capodosti), Lo Surdo Sofia 15.44 PB anche per lei (Salvatori/Rambotti).

Nei 200 Dobrovich Lorenzo segna il nuovo PB con 23.48, Matteo Michielan esordisce sulla distanza con 25.72 (Grandinetti). Per le donne Francesca Giusti esordisce sul mezzo giro con 27.99, è condizionata da un po’ di paura  dopo che la volta scorsa su questa pista è ruzzolata nella 4×100. La segue Lavinia Corsi che segna il PB con 28.54 (entrambe allenate da Longo).

Nei 400uomini è Francesco Visentin il migliore in verde arancio che stabilisce il nuovo PB di 51.15, PB anche per Alessandro Pietravalle che chiude 51.41 (Rambotti), segue poi il personale di Lorenzo Lucarini 51.71 (Masullo), ancora PB Tommaso D’Angelo 52.72. Tra le donne bel PB di Silvia Ruggiero 1.00.45 e anche Francesca Fabrizi scalfisce il suo precedente PB e segna 1.03.49(Masullo entrambe).

Negli 800 vicino al personale Michele Visconti che chiude secondo con 1.57.83(Benati), poi il PB di Emanuele Fiorini che termina i suoi due giri in 2.14.39 (Salvatori/Longo).

Nei 1500 vince con il nuovo PB Matteo Pacenza: 3.59.17(Orlandi) tallonato da Victor Curcuianu 4.05.64 (Masullo), sesto Francesco Mammucari 4.09.37, poi Emanuele Fiorini segna il PB 4.38.28. Tra le donne Elisa Palamara 5.00.60 e Daniela Cecchetti al PB con 5.14.09(Testero).

Nei 5000m femminili vince la gare Daniela cecchetti stabilendo il suo nuovo PB 20.15.19, brava Daniela!

Nei 110hs Junior Lorenzo Centracchio blocca il crono a 15.58 a 9 centesimi dal personale(Iacoangeli). Chi invece il personale lo demolisce è Maria Stella Vacca che termina i 100hs Junior in 14.72 (Longo).

Nei 400hs troviamo Riccardo Pagliuca con 1.00.40 (Alessi), sfortunata prova invece per Alessandro Pietravalle che pasticcia con il primo ostacolo e inciampa nel secondo, per fortuna solo escoriazioni  per lui e tanta rabbia, forza Ale che hai finito gli ostacoli con cui litigare alla prossima vinci tu! Tra le donne Arianna Berrè che ci sta prendendo gusto, purtroppo le manca la benzina sul rettilineo finale ma sta ingranando i vari aspetti, oggi 1.11.19 per lei.

Nel salto in lungo Lorenzo Lucarini chiude con 6.57 mentre Filippo Morseletto non riesce a trovare il suo salto e si ferma a 6.17 (Matarazzo).

Al femminile Stella Maria Vacca atterra  a 5.32, ormai ci è affezionata… Chiara Paternostro non riesce ad esprimersi al meglio e chiude 4.43. Forza Chiara non demordere che la misura arriva, forza, coraggio, pazienza e tenacia, noi facciamo il tifo per te!

Nel salto con l’asta Giulia Crivelli ormai sta cominciando ad abituarsi alla nuova asta e vince la gara con 3.10(Basadonne), adesso Giulia ti vogliamo vedere salire!

Nel triplo femminile Francesca Giusti non trova soddisfazione e si ferma a 10.69.

Nel martello uomini Fabrizio Scipioni non resta pago del 49.10 e ci promette di superare i 50 alla prossima occasione, intanto noi siamo contenti di vederlo lanciare e far lanciare.

Nel giavellotto femminile Giulia Ceribelli riesce finalmente a fare il minimo infilando un paio di buoni lanci di cui uno lungo e pulito che atterra a 46.04(Longo/Tetto), anche  Cecilia Lozzi fa una buona gara con diversi lanci sopra i 38, il migliore 38.76 e ora la vogliamo vedere agli italiani della prossima settimana.

Che dire COMPLIMENTI a tutti i ragazzi in pista in questo weekend e a tutti i tecnici che li hanno seguiti e che lo fanno tutti i giorni, vediamo di proseguire questo periodo positivo in vista dei prossimi appuntamenti: Italiani Jun-Pro a Firenze 9-10-11 e Italiani Allievi/e Rieti 16-17-18. Diamoci sotto e in bocca al lupo a tutti!

Ad ultimo riporto i risultati di Luca Fiorenzi e Simone De Maria che venerdì 2 giugno al Trofeo Interforze nel 200m cadetti, vinto dalla prestigiosa prestazione di Lorenzo Benati (21.98), hanno stabilito i loro nuovi PB, rispettivamente 25.10 e 25.30. (Nella foto sottostante Simone secondo da sinistra e Luca terzo da sinistra)

WhatsApp Image 2017-06-05 at 10.28.18

Giulia Ceribelli