Tanti primati personali a Rieti ai Cds Allievi

Mentre ieri buona parte della società era impegnata nell’organizzazione della 12×1 ora (nella nostra pagina FB trovate tante foto) i nostri allievi erano impegnati a Rieti nella seconda fase regionale dei Cds.
Si sono messi in evidenza l’allievo di Loredana Ricci Daniele Lupica, arrivato al primato personale sui 100mt con 11″66 e Alessandro Pietravalle, che ha limato qualche centesimo al suo PB dei 100hs (15″89).

20150919CP009
Anche Emanuele Solimei si migliora di mezzo secondo sui 400 correndo in 54″37.
Filippo Morseletto vince il triplo sfiorando la soglia, per lui ormai acquisita, dei 14mt mentre Lorenzo Lucarini progredisce ancora nel giavellotto con un lancio di 34.43 (e fa 12″64 sui 100).
Fa il suo esordio in pista nei 400, al primo anno di categoria, Tommaso D’Angelo, prendendo il testimone dal papà Maurizio che ha vestito i colori della Campidoglio negli anni 70: 58″11 il risultato finale.
Nelle gare di contorno degli assoluti Fabio Tardito mette il suo sigillo anche sui 100 portando il personale a 10″98. Thomas Manfredi dà segni di ripresa con 11″13 e lo junior Matteo Spano fa 11″81.
Anche Matteo Pacenza fa il suo personale sui 1500 con un bel finale che lo porta a 4’00″00, mentre Mohamed Zerrad finisce al passo dopo aver provato a seguire il treno dei primi. Per finire Marco Drago corre in 55″61  i 400 non lontano dalla sua migliore prestazione.

Nella seconda giornata la rappresentativa è stata più ridotta ma qualche bel risultato è arrivato.
Filippo Morseletto nel lungo, con soli due salti buoni, è atterrato a 6.48, non lontano dal suo primato. Sta scaldando i motori per la finale interregionale in cui sarà sicuramente protagonista. Così come Victor Vurcuianu che, dopo tante prove sull’800, riapre le danze cimentandosi nel suo primo 3000 chiuso in 9’37″98. Alessandro Pietravalle comincia ad essere più assiduo nelle gare ma il suo 400hs, corso sulla pista bagnata, è più timido del solito (59″37).+ Aggiungi una nuova categoria20150919CP003

Emanuele Solimei ci riprova negli 800, dove si accoda nel gruppo dei primi, ma la corsa troppo nervosa lo svuota nel finale: 2’08″87 il suo riscontro cronometrico. Anche Tommaso D’Angelo, dopo l’esordio di ieri, doppia sull’800, mostrando una bella corsa che dovrà riempire di sostanza. Il risultato è 2’17″48, ma è giovanissimo e avrà tempo per crescere.
Tra i più grandi Thomas Manfredi, dopo una partenza incerta, chiude i suoi 200 in 22″39, seguito da Alessandro Scapati (24″16) e dai compagni di allenamento Marco Drago e Daniel Gnisci (24″72 e 24″90). Tanto arancio verde negli 800 dove Matteo Pacenza, dopo il bel 1500 di ieri, ben si comporta con un finale in rimonta e un crono di 1’55″32. Dietro di lui Cristiano Colombi, protagonista fino all’ultima curva, ma spento nel finale ed Emiliano Esposito, entrambi di poco sotto i 2′.
Molti di loro li troveremo ai prossimi appuntamenti con le finali interregionali dei Cds assoluti ad Orvieto e degli allievi a L’Aquila dove siamo sicuri che ben si comporteranno.