Cecilia Lozzi, la nostra atleta del mese!

L’atleta di questo mese, con gran merito, è Cecilia Lozzi: autrice di una spledida stagione nella quale ha fatto dei notevoli miglioramenti fino ai Campionati Italiani Promesse dove con un gran lancio di 40.67  mt si è guadagnata il bronzo nel giavellotto.

Cecilia è una ragazza spumeggiante che si è avvicinata al mondo dell’atletica solo da qualche anno. Alle spalle ha una carriera da pallavolista che non viene tradita dalle sue rincorse e dalle chiusure dei suoi lanci eseguite con la grinta di una schiacciata.

Scopre il campo venendo a guardare il fratellino alla scuole di atletica e decide di mettersi alla prova anche lei. Seguita da Marisa Masullo comincia un percorso di avvicinamento alle varie discipline cimentandosi tra 200m, staffette 4×100 e giavellotto. Vista la naturale predisposizione per i lanci viene poi affiancata per la parte tecnica da Fabio Olevano. Entrambi gli allenatori si lamentano del fatto che Ceci non si alleni abbastanza ma che abbia grandi capacità e potenzialità e visti i risultati ottenuti anche noi non abbiamo dubbi su di lei!

A settembre di dello scorso anno vantava un personale di poco più di 34mt, nel corso della stagione ha saputo migliorarsi molto, prima allontanando l’attrezzo vero i 37mt che le son valsi la partecipazione al Campionato Italiano Invernale di lanci a Lucca. Poi pochi centimetri alla volta si è portata sempre più avanti fino al meraviglioso risultato dei Campionati Italiani di categoria. Siamo ben consci che Cecilia valga di più della misura raggiunta agli italiani, ma in una disciplina così tecnica come il giavellotto non è facile riuscire a raggiungere il risultato nelle occasioni più importanti, ma lei con freddezza e lucidità si è conquistata, con usa stessa sorpresa, il gradino più basso del podio. Adesso che ci ha così viziato vogliamo vederla più su!

Oltre ad essere una promettente lanciatrice Cecilia ha intrapreso il percorso universitario in scienze della comunicazione, ma essendo da sempre fortemente attratta dalla psicologia ha deciso di cambiare strada e con coraggio e convinzione studiare ciò che le interessa davvero. Ci confessa che i suoi timori iniziali erano legati alla difficoltà degli studi e al fatto che lei non si sentisse abbasta brava, ma noi che conosciamo la determinazione, energia e passione siamo sicuri che con il giusto impegno brillerà anche lì.

Quindi forza Cecilia, rimboccati le maniche e datti da fare che hai uno squadrone che fa il tifo per te!