ARICCIA – Campionati regionali master di cross e Challange cross corto 2° prova

Scacciate le fantozziane sirene gastronomiche sempre in agguato presso la località ospitante, una sparuta ma agguerritissima pattuglia di master arancio verdi si è cimentata nel duro percorso articolato tra pascoli e filari dell’azienda agricola “Il Borgo” di Ariccia. Rispetto alle passate edizioni gli organizzatori hanno apportato qualche lieve modifica al tracciato nel lodevole proposito di renderlo più scorrevole. A giudicare dalle facce e dai commenti dei tester appena giunti al traguardo, il tentativo non sembrerebbe del tutto riuscito.

I nostri colori sono stati ben rappresentati in entrambe le gare “giovanili” dei master, ovvero quelle riservate alle categorie da M/F 35 a 55. Equiparando con un’ardita similitudine le categorie M/F 35 a quella degli allievi/e e procedendo a scalare, la prima soddisfazione di giornata è giunta dalle “promesse” M45 con l’esordiente (per tipologia di manifestazione…) Fabrizio De Martini salito sul gradino più basso del podio grazie alla propria dimestichezza con i percorsi “ignoranti” come quello in esame. Nella categoria “juniores” M40 si è ottimamente comportato Paolo Santonocito, infaticabile coordinatore e motivatore del gruppo, giunto 14º con apprezzabile miglioramento rispetto al cross lungo di Casal del Marmo. Che abbia iniziato ad applicare su se stesso le nozioni apprese nel corso di istruttore da lui brillantemente superato? Il meglio, però, doveva ancora arrivare e si è materializzato nel trionfo nella categoria “allieve” F35 della capitana Elisa Palamara, in perfetto controllo della gara dal primo all’ultimo metro, e nell’eccellente secondo posto della matricola master Daniela Cecchetti, sempre più a suo agio sulle lunghe distanze. Attitudine forse inquietante per lei, che non nasconde di preferire il mezzofondo veloce, ma ottima per noi! Il dato relativo al piazzamento nel campionato di società non è molto significativo, in considerazione dell’esiguità numerica della squadra. A titolo di cronaca vanno comunque segnalati il 9º posto tra le donne ed il 18º tra gli uomini. Merita infine una menzione la prova volenterosa dello junior (in questo caso DOC) Emanuele Solimei, unico nostro rappresentante nel cross corto maschile assoluto svoltosi in parallelo ai campionati master. Emanuele ha concluso la gara al 14º posto tra i suoi pari età.

La stagione dei cross proseguirà ora con l’appuntamento di Cassino del 26 febbraio, riservato alle categorie assolute e giovanili. Tutti a raccolta in terra ciociara, le finali di Gubbio ci aspettano!

Fabrizio De Martini