Primo weekend in pista, si scaldano i motori!

Sabato 8 Aprile, mentre i cadetti erano impegnati nella prima prova dei CdS a Latina, tutte le altre categorie sono scese in pista alla Farnesina.
Inziamo a vedere i risultati delle categorie Ragazzi ed Esordienti che i sono cimentati nel Biathlon del Trofeo Atleticamo.
Numerosi i piccoli atleti Campidoglini, provenienti da diversi gruppi di allenamento (Scuole di atletica delle Terme, Centri Fidal delle Terme e dei Marmi e progetto Scuola Balabanoff), che hanno portato a casa molti buoni risultati, a segnalare, finalmente, anche una buona qualità del livello medio del Nostro settore dei giovanissimi. Tra gli esordienti A alle prese con 600m e salto in lungo benissimo Zerihun Camerini (centri Fidal con Antonella Garone) e Giorgio Stanziale (Scuola Terme) che arrivano quarto e quinto, rispettivamente, nella classifica finale della prova. Giorgio primeggia nei 600m con il nuovo primato sociale di 2’04’’59, vecchio limite superato anche da Zerihun in 2’04’’97 che poi salta 3.59 cm di lungo, mentre Giorgio arriva a 3.46. Bene anche Gioacomo Cantelmo, 20° (2’41’’04/3.30cm). Tra le pari età femminili, Serrone Claudia è 11a (2’09’’84/3.20cm) e Ottavia Carino 66a.
Veniamo ai Ragazzi, nell’accoppiata 600/Peso, Dario Bressanello, allenato da Veronica Musinu dei centri Fidal delle Terme, vince con 1’46’’20 e 9.87cm. Dopo di lui si piazzano bene De Pinho Carvalho Thiago (5° con 2’16’’01/8.36) e Galanti Tommaso (8° con 2’24’’29/6.57).
Nel biathlon 600m/Vortex, Gabriel Pignataro, del progetto Balabanoff di Marisa Masullo, è il migliore dei nostri con un bel secondo posto finale grazie al 1’42’’29 sui 600m e ai 35.41 cm di vortex. Bene anche Cristian Pierdet, delle Scuola Terme, 15° con 2/06’’83 e 31.87cm. Seguono poi, dai centri Fidal Terme o Marmi, Guida (19°), Breda (22°), Pendolini (25°), Finaldi Russo (27°) e Martelli (29°). Tra le Ragazze, Elisa Vittoria Francia è sesta con 2’02’’37 e 18.65 cm, mentre Martuscelli e Campisano si piazzano in 15esima e 21esima posizione.

Nel pomeriggio scendono in pista gli Assoluti al Trofeo Stadion.
Nei 185 m, distanza pari appunto ad uno Stadion, abbiamo Sabrina Gnisci in quinta posizione in 24’’69, seguita dalle allieve allenate da Lucarelli, Marta Nesteruk e Anna Zuinisi, in 25’’97 e 25’’98. Dopo di loro, le Junior allenate da Flavio Rambotti, Arianna Berrè e Sofia Lo Surdo. Tra i maschi, il più veloce dei nostri è l’etiope velocista Gedamu Mebratu, terzo in 21’’12, mentre quinto in 21’’33 è ‘il secco‘ Alessandro Scapati. Il sudanese Moahmed Nagm El Din chiude in 21’’66, seguito dagli junior Alessandro Pietravalle in 21’’94, e Lorenzo Dobrovich in 22’’00. Dopo di loro troviamo ancora Berardelli, Mattei, Palumbo, Sandoli e Stefani.

Nei 600m donne, molto bene la junior Silvia Ruggiero in 1’39’’67, quinta assoluta, e l’inusitata Giulia Crivelli in 1’45’’25. Tra i maschi, Francesco Visentin è terzo assoluto con 1’24’’34 seguito da Emiliano Esposito, quarto in 1’24’’45. L’allievo Andrea Flati è secondo di categoria in 1’28’’79. Seguono Silla, e due allievi new entries, Adams e Chianella.

Nei 2000m femminili, Elisa Palamara arriva quarta in 6’55’’64, mentre Marzia Cesari chiude in 8’11’’72. Nei maschi, gli junior Francesco Mammucari e Victor Curcuianu sono quinto e settimo, rispettivamente, con i buoni risultati di 5’39’’92 e 5’45’’39. Bene anche il neofita Emanuele Fiorini che copre la distanza in 6’39’’38.

Infine, Carla Pedone nell’alto supera 1.60, mentre Giulia Crivelli, che sta evidentemente preparando le prove multiple, si ferma a quota 1.30.

Elisa Palamara